3899286884 | SPEDIZIONI IN TUTTA ITALIA A €6,30, GRATUITE SOPRA I €70 DI SPESA info@lunaestellegiochi.it

Quante volte avete sentito dire che le macchinine non sono giocattoli per bambine? E quante volte invece che le bambole o le pentoline non sono giochi per bambini? È ora di abbattere questo pregiudizio, di smettere di catalogare le attività e le passioni in base al genere. Negli ultimi anni si sta facendo una vera e propria battaglia contro gli stereotipi di genere nei giochi in tutto il mondo.

In Inghilterra è stata lanciata già da qualche anno la campagna “Let toys be toys” (lascia che i giochi siano giochi), per chiedere alle industrie pubblicitarie di smettere di promuovere giocattoli diversi per bambini e bambine.

L’educazione al genere che passa attraverso la discriminazione nel campo del gioco – con costruzioni e supereroi per i maschietti o bambole e cucine giocattolo per le femminucce – non ha solo implicazioni negative sullo sviluppo psichico dei bambini, ma ha anche un impatto sull’aspetto comportamentale e sociale nonché sulla possibilità d’influenzare scelte di vita lavorative future di questi bambini di oggi e adulti di domani.

Se un bambino maschio gioca a fare il cuoco (a maggior ragione che gli Chefs di maggior successo oggi sono tutti maschi) oppure si prende cura di una bambola, o ancora imita la mamma nelle faccende domestiche non c’è bisogno di dire “sembri una femminuccia” perché in realtà in quel momento gli si preclude una tappa fondamentale del suo sviluppo: il gioco simbolico e lo sviluppo delle autonomie! Stessa cosa vale per le femmine se giocano a pallone oppure con le macchinine non sono dei maschiacci ma bensì migliorano l’aspetto motorio, l’equilibrio e la coordinazione occhio-mano…A volte basta guardare alle cose da un’altra prospettiva o forse semplicemente con gli occhi di un bambino che sicuramente non ha tante strutture mentali come le abbiamo noi adulti e vuole solo giocare con ciò che lo stimola di più senza pregiudizio alcuno. Come genitori è importante non precludere l’accesso alle infinite possibilità dell’immaginario che si aprono nel mondo del gioco.

Attraverso il gioco si apprendono tutte le abilità necessarie per la vita. Per questo è importante che i bambini e le bambine giochino con le stesse cose. Il perché è presto detto:

  1. i giocattoli sono importanti per lo sviluppo delle abilità cognitive, motorie e socio-affettive;
  2. i giocattoli possono influenzare gli interessi futuri e le vocazioni sviluppate da piccoli;
  3. i bambini non hanno stereotipi di genere e giocare in modo diverso può invece crearli;
  4. i giochi aiutano a sviluppare la coordinazione visivo-motoria;
  5. i giocattoli possono ampliare le prospettive: gli uomini si sentiranno più competenti nelle faccende domestiche, mentre le donne saranno più invogliate ad appassionarsi alla matematica e alle scienze.

Luna e Stelle Giochi store online è particolarmente attenta ad offrire ai propri consumatori una gamma di giochi che siano neutri senza una specifica connotazione sessista. Il nostro obiettivo è quello di proporre giochi e materiali di qualità, sicuri e stimolanti per il bambino. Abbiamo giochi adatti alle diverse fasce d’età, dei migliori marchi a livello internazionale e che stimolano l’intelligenza, la creatività e tante altre aree fondamentali per il corretto sviluppo dei bambini.

Scroll Up
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien